NEWS E COMUNICAZIONI

IL FLICORNO D'ORO DIVENTA MAGGIORENNE

2_Flicornodoro©2014R_Vuilleumier_IngardaTrentino.jpg

Diventa maggiorenne il Concorso Bandistico Internazionale "Flicorno d'Oro". Quella che si svolgerà a Riva del Garda dal 18 al 20 marzo prossimi sarà infatti l'edizione numero 18.
 
La Direzione artistica del concorso è affidata ancora una volta al maestro Daniele Carnevali. Presidente della Giuria sarà il compositore e direttore olandese Jan Cober affiancato da Bert Appermont, Thomas Doss, Felix Hauswirth, Thomas Ludescher, Paolo Mazza e Angelo Sormani. 36 i complessi iscritti alla gara provenienti da tutta Europa. 
 
Nato nel 1992 con l'intento di offrire un importante momento di confronto tra complessi bandistici internazionali che vedono la partecipazione alla competizione come un'occasione di crescita musicale, il concorso è cresciuto di edizione in edizione sia come numero dei complessi partecipanti sia come prestigio. Attualmente è ritenuto uno dei più importanti in Europa, il secondo dopo il World Music Contest (WMC) di Kerkrade (Olanda). Molte sono le bande che ritornano, indice della qualità del concorso e dell'ottima organizzazione affidata all'omonima Associazione Flicorno d'Oro, presieduta da Tiziano Tarolli, in collaborazione con il Corpo Bandistico di Riva del Garda e la Federazione dei Corpi Bandistici della Provincia di Trento. 

Per rendersi conto del prestigio acquisito dal concorso in tanti anni di lavoro è sufficiente scorrere l'elenco dei musicisti che si sono avvicendati quali presidenti e membri di giuria a partire dalla prima edizione. Ci troviamo di fronte a un vero e proprio albo d'oro dei compositori e dei direttori che hanno fatto la storia della banda negli ultimi trent'anni: Henk van Lijnschooten, Serge Lancen, Franco Cesarini, Jo Conjaerts, Fulvio Creux, Hardy Mertens, Carlo Pirola, Jan Van der Roost, Désiré Dondeyne, Johann Mösenbichler, Thomas Briccetti, Johan de Meij, Thomas Doss, Philip Sparke, André Waignein e tanti altri. La competenza e la serietà della giuria sono il presupposto del successo di un concorso. Le bande che partecipano al Flicorno d'Oro sanno di essere giudicate dai più validi esperti del settore e non ritornano a casa con un pezzo di carta di dubbio valore, ma con una valutazione approfondita e obiettiva delle qualità tecniche ed espressive realmente possedute.
 
L'edizione 2016 del Concorso Internazionale Flicorno d'Oro si aprirà con il concerto, in programma venerdì 18 marzo alle 20.30 presso la Sala 1000 del Palazzo dei Congressi di Riva del Garda (ingresso gratuito), dell'Orchestra di Fiati del Conservatorio "Jacopo Tomadini" di Udine, diretta da Marco Somadossi. Dal giorno successivo l'attenzione si sposterà alla gara vera e propria dove i singoli complessi si contenderanno il trofeo finale fino all'ultima nota. Quindi gran finale domenica sera con la proclamazione dei vincitori e le premiazioni. 
 
Non mancheranno alcuni eventi collaterali come una tavola rotonda in programma domenica 20 marzo sul tema "La Banda Giovanile del Friuli Venezia Giulia dalla fondazione alla continuità didattica" con relatore Marco Somadossi. Presso il Palameeting sarà allestito uno stand espositivo di strumenti a fiato e accessori da parte della Yamaha Music Europe, sponsor ufficiale della manifestazione. Sarà possibile assistere anche a laboratori con percorsi della durata di un'ora ciascuno per affrontare i temi principali legati alle piccole riparazioni e la manutenzione degli strumenti. I tecnici Yamaha saranno disponibili con un "First aid" rivolto a tutti gli strumentisti. 
 
Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito www.flicornodoro.it.

22 febbraio 2016