BANDA SOCIALE FOLKLORISTICA DI CASTELLO TESINO

BANDA SOCIALE FOLKLORISTICA DI CASTELLO TESINO
Direttore: VILLANOVA IVAN
Presidente: COSTA CLAUDIO
Indirizzo: VIA VENEZIA 18
38053 CASTELLO TESINO
Telefono: 347 4407030
EMail: info@bandacastellotesino.it
Web: www.bandacastellotesino.it

La tradizione musicale bandistica di Castello Tesino risale al 1901: grazie all'acquisto di strumenti da parte di Martino Braus fu possibile costituire un complesso che partecipò nel 1903 al concorso musicale di Trento, in occasione di San Vigilio. Fu quella la prima uscita ufficiale, che fruttò alla Banda "pergamena e bandiera". Nel 1909 fu redatto il primo Statuto che venne approvato nell’ottobre dello stesso anno anche dall’Imperial Regia Luogotenenza di Innsbruck.

Dopo le due inevitabili parentesi belliche il gruppo si ricompose nel 1946. Carlo Deflorian e Bruno Zanettin riuscirono a far risorgere gradualmente il complesso che ottenne una propria sede per le prove nell'edificio dell'oratorio. Nel 1981 il sodalizio venne dotato dei tradizionali ed antichi costumi del Tesino e da quel momento prese il nome di Banda Sociale Folkloristica. L'intensa attività, con il M° Lele Lauter, ed i vasti consensi del pubblico trovarono il giusto e meritato coronamento nell'incisione di un LP nei primi anni '80. Nel 2001 la Banda, diretta dal M° Claudio Dorigato, ha festeggiato il suo primo centenario di fondazione attraverso un’apprezzata rassegna alla quale hanno partecipato numerosi complessi bandistici trentini.

Dal 2003 è diretta dal M° Ivan Villanova, ed il presidente in carica è Claudio Costa. Il complesso possiede un gustoso repertorio di Blasmusik, e questa caratteristica, unita all'autenticità e bellezza dei costumi tradizionali della Valle del Tesino, porta la nostra Banda ad essere frequentemente invitata in numerose località nazionali. Nel 2008 ha rappresentato a Roma il Trentino nella "Festa della Musica Popolare" in onore di Santa Cecilia, promossa dal Ministero dei Beni Culturali. Nel 2009 è stata ospite del Comune di Gubbio alla VIIa edizione del Raduno bandistico “Sbandiamo” e nel 2010 ha partecipato all’Internationales Blasmusikertreffen di Wolfsberg (A).