CORPO BANDISTICO VALLE DI LEDRO

CORPO BANDISTICO VALLE DI LEDRO
Direttore: ISACCHINI MARCO
Presidente: DEMADONNA PAOLO
Indirizzo: PIAZZA S. GIOVANNI BOSCO, 7
38067 LEDRO (TIARNO DI SOTTO)
Telefono: 3453185480
EMail: bandaledro@yahoo.it
Web: www.cr-ledro.net/corpobandisticoledro

CHI SIAMO
Fondato nel 1987, il Corpo Bandistico Valle di Ledro è attualmente composto da 35 componenti effettivi, in maggioranza molto giovani, e da oltre 40 allievi. Il suo repertorio spazia dalla musica popolare, a quella originale per banda, dai brani d’opera alle colonne sonore. Accanto alle esibizioni in Valle, il complesso... è stato protagonista, negli anni, di numerose uscite: a Legnago, Viadana, Roncone, Limone, Arco, Malcesine, Tignale, Revò, Riva del Garda, Ala, Tenno e, più recentemente, a Melzo, a Müllheim, cittadina tedesca gemellata con la Valle di Ledro, ed in Boemia. Negli ultimi tempi la Banda ha avviato una proficua attività di collaborazione con le Scuole musicali di Riva del Garda ed Arco nell’organizzazione dei corsi musicali per i nuovi allievi. L’attuale direttore è Marco Isacchini, insegnante presso la Scuola musicale di Riva ed apprezzato musicista attivo in molte orchestre nazionali fra le quali l’Orchestra del Teatro alla Scala e l’Orchestra “Arturo Toscanini” sotto la direzione di importanti maestri come Riccardo Muti e Miroslav Rostropovic.

LA NOSTRA STORIA
Quella della Valle di Ledro è tra le bande più giovani appartenenti alla Federazione, ma raccoglie eredità antiche. La musica non è mai mancata nella Valle di Ledro, a Molina, a Legos, a Tiarno di Sotto e di Sopra: voci di oltre un secolo fa, poi il silenzio imposto dalle difficoltà del periodo tra le guerre mondiali.
Nel 1987 si riparte con la costituzione di un Corpo Bandistico capace di unire tutti i paesi della valle in un grande patto popolare per fare musica e cultura. Trenta giorni sono sufficienti per formare il primo nucleo di organico, quaranta strumentisti che seguono i corsi di solfeggio per tutto il 1988. L’anno successivo il gruppo si rinforza. Altri trenta allievi seguono le lezioni coordinate da Stefano Bordiga, maestro e direttore della banda: un giovane diplomato che trova sostegno e collaborazione in una direzione presieduta da Pietro Fedrigotti e impegnata in un programma di lavoro graduale, senza strappi, senza rincorse al tempo perduto. I primi dodici mesi sono dedicati allo studio della musica, alla teoria, al solfeggio. Nel dicembre 1988, ad un anno esatto dalla nascita, arrivano i primi strumenti finanziati dai Comuni e delle Casse Rurali della Valle e può partire la seconda fase del programma: la musica d’insieme. Un anno di prove e quindi il debutto nel Natale del 1989.

I progressi del Corpo Bandistico sono veloci: la brillante direzione di Stefano Bordiga porta il gruppo ad esibirsi dapprima nei paesi della Valle e nelle zone ad essa limitrofe. Frequenti diventano ben presto le uscite a più ampio raggio: ricordiamo i concerti a Legnago, Viadana, Roncone, Limone, Arco, Malcesine, Tignale, Revò, Riva del Garda.

La direzione del Corpo Bandistico è affidata dal 1995 a Marco Toniatti, musicista ledrense diplomato in pianoforte e in direzione d’orchestra, e passa successivamente a Rudy Parisi che, forte dei diplomi in Strumentazione per banda ed Armonia, porta a completamento l’opera di revisione e di arricchimento del repertorio intrapresa da Toniatti.

Particolarmente importanti risultano nel corso degli anni i momenti di collaborazione con il Coro Cima d’Oro e le occasioni di incontro con i gruppi musicali dell’Harmonikafreunde e della Stadtmusik di Müllheim, cittadina tedesca gemellata con la Valle di Ledro: i rapporti d’amicizia con Müllheim permettono al Corpo bandistico di esibirsi in terra tedesca in ben quattro diverse occasioni. L’ultima uscita in Germania risale al maggio del 2006.

Dalla fine del 2000 subentra a Rudy Parisi un nuovo giovane maestro, Gianluigi Favalli, che contemporaneamente dirige il Corpo Bandistico di Malcesine, suo paese d’origine. La situazione determina una fase di scambio e di amicizia con la compagine musicale gardesana a cui si aggiungono i gemellaggi con il Corpo Bandistico “Terza sponda” di Revò e la Banda sociale di Ala.
Negli ultimi anni la Banda avvia una proficua attività di collaborazione con le Scuole musicali di Riva del Garda ed Arco nell’organizzazione dei corsi musicali per i nuovi allievi.

Il Concerto di Natale, diventato ormai momento tradizionale di incontro tra il Corpo Bandistico e la popolazione ledrense, è nel 2006 occasione per l’inaugurazione delle nuove divise, finanziate dall’Unione dei Comuni, e per la presentazione del nuovo Maestro, Marco Isacchini, insegnante presso le Scuole musicali di Arco e Riva ed apprezzato musicista attivo in molte orchestre nazionali fra le quali l’Orchestra del Teatro alla Scala e l’Orchestra “Arturo Toscanini” sotto la direzione di Maestri come Riccardo Muti e Miroslav Rostropovic.


L'attuale maestro:
MARCO ISACCHINI

Dopo aver compiuto gli studi accademici diplomandosi presso il Conservatorio "S.Cecilia" di Roma si è perfezionato presso la Scuola di Musica di Fiesole con il M.o Guido Corti e successivamente con i M.i Michael Hoelz e Alessio Allegrini. Ha svolto e svolge tuttora attività concertistica in ensemble cameristici e in qualità di professore d'orchestra, collaborando con molte orchestre nazionali fra le quali l'Orchestra del Teatro alla Scala e l'Orchestra "Arturo Toscanini" sotto la direzione di Maestri quali Riccardo Muti, Miroslav Rostropovic e Y. Ahronivitch. Attualmente collabora con l'Orchestra regionale Haydn. Ha partecipato inoltre ad alcuni programmi televisivi e radiofonici incidendo anche colonne sonore.